• Lorenzo De Cesaris

HOUSE OF GUCCI / La dinastia della famosa maison arriva sul grande schermo

Il regista Ridley Scott ha riunito un cast mozzafiato per il suo prossimo film sulla storia di una delle case di moda più desiderate del momento. Tra i protagonisti c’è anche Lady Gaga, nelle vesti di Patrizia Reggiani.


Ridley Scott ha in serbo per noi spettatori un gioiello di film che vedrà la luce forse in autunno (24 novembre 2021). Si tratta del film sulla famiglia Gucci, fondatrice dell'omonima maison. Trent’anni di storia, tra scandali e passioni, lungimiranza creativa e stile, faide e scontri, portati sul grande schermo con un cast stellare che comprende artisti del calibro di Lady Gaga, Adam Driver, Jared Leto, Al Pacino e Jeremy Irons. Dagli esordi del marchio (il primo negozio fu aperto a Firenze nel 1921 ad opera di Guccio Gucci), fino al declino dell’era della famiglia, il film ripercorrerà le tappe più interessanti della storia di tre generazioni.



Tra di queste la più conosciuta (e anche la più cinematografica) riguarda l’assassinio di Maurizio Gucci, commissionato dall’ex moglie Patrizia Reggiani, che non gli perdonò mai il tradimento con una donna più giovane. A rivestire i suoi panni sarà Lady Gaga, cantautrice e attrice camaleontica. Sappiamo di recente del malcontento che la Reggiani ha espresso dopo aver appurato che la popstar non ha intenzione di incontrarla, nonostante vestirà i suoi panni nel film. La cantante, infatti, è già in Italia per le riprese del film che si sono svolte principalmente a Roma, per poi vedere la troupe spostarsi prima a Gressoney, in Val D’Aosta e, successivamente, a Milano. Chissà se alla fine festeggerà il suo compleanno (28 marzo) nello stivale più famoso al mondo?



Ci aspettiamo indubbiamente un prodotto cinematografico di alto livello, non solo per la presenza dei grandi interpreti già citati, ma, soprattutto, per la trama, che si presagisce come il perfetto connubio tra documentario biografico, dramma familiare e vistoso intrigo criminale. La storia dietro le quinte di Gucci, quindi, ha tanto da raccontare, soprattutto se si guarda all’aspetto creativo del progetto artistico portato avanti dalla maison. Gucci nacque inizialmente come negozio di pelletteria, legato soprattutto all’ambito equestre, ma progressivamente si affermò nel panorama della moda di lusso come garanzia di qualità, realizzando capi di abbigliamento divenuti nel corso degli anni iconici: si intendono, per citarne solo alcuni, il mocassino, la bamboo bag, il foulard Flora e la borsa Jackie O.



Tutta la storia della produzione artistica della casa di moda è sempre stata percorsa da una particolare vena stilistica che l’ha portata a raggiungere vette altissime e ad essere conosciuta in tutto il mondo. Popolarità garantita dall’impegno che Gucci svolge non solo nella moda, ma anche nelle numerose iniziative volte al cambiamento sociale e alla sostenibilità ambientale.


Il marchio diviene così non solo fucina di creazioni ispirate, ma esso stesso un luminoso faro d’ispirazione.


Lorenzo De Cesaris

89 visualizzazioni

Post recenti

Mostra tutti